2019 Cosa abbiamo fatto alla Pediatria

COSA ABBIAMO FATTO NEL 2019 ALLA FONDAZIONE PEDIATRICA DI KIMBONDO
GRAZIE AL PREZIOSO AIUTO DI TUTTE LE ASSOCIAZIONI SOCIE ED AMICHE DELLA PEDIATRIA, DI VOLONTARI, DONATORI E COOPERANTI

-  Grazie anche a donazioni inaspettate che sono riuscite a compensare i donatori che non hanno potuto garantire la stessa generosità dell’anno precedente, siamo riusciti tutti insieme a coprire i costi operativi della Pediatria anche a fronte della nuova legge congolese sui salari

-  Il nuovo padiglione di Chirurgia materna è praticamente terminata. L’accordo con le suore per la gestione è alla firma. Per i primi due anni non inciderà sui costi operativi perché il finanziamento CEI prevede la copertura dei costi di startup

-  Dopo tre anni di preparazione e formazione è stato aperto il primo centro di diagnosi e cura dell’epilessia ti tutta l’area di Kinshasa.

-  Il nuovo ambulatorio dentistico è terminato, le apparecchiature saranno montate il prossimo mese e la piena operatività è prevista entro il primo trimestre

-  Continuano le attività sull’impianto fotovoltaico che ha subito più volte danni a causa dei fulmini e degli sbalzi di tensione dovuti a problemi di instabilità dell’alimentazione SNEL. L’impianto comunque continua a produrre anche se gestito manualmente.

-  E’ stato finalmente risolto il problema dell’erosione

-  E’ stato acquistato spedito e messo in funzione il nuovo gruppo elettrogeno da 100 kW. Esternalizzata la manutenzione con controllo del funzionamento da remoto.

-  E’ in corso di ultimazione l’impianto di illuminazione con materiale donato da una grande società elettrica

-  Sono in corso i lavori per l’impianto di acqua potabile e per il rifacimento della rete di pompaggio e distribuzione dell’acqua servizi.

-  E’ stato rimesso in esercizio il pozzo.

-  Avviato l’importante progetto di informatizzazione della Pediatria in particolare è stata ultimata la progettazione della rete LAN (in collaborazione con INFORMATICI SENZA FRONTIERE) ed è in corso la posa dei corrugati per la fibra ottica delle dorsali di rete.

-        E’ stato completamente ristrutturato il padiglione di cardiologia.

-  Effettuati alcuni lavori di manutenzione straordinaria a casa Betty e casa Laura

-  E’ stata completamente ristrutturata la farmacia rendendo più razionale e controllata la gestione grazie al contributo dell'8X1000 della Chiesa Valdese

-  E’ stato completato il passaggio dalla cucina con carbone e legna ad una soluzione più rispettosa di ambiente, igiene e salute grazie all’installazione di cucine elettriche con la pianificazione delle cotture in funzione dell’orario della massima produzione dell’impianto fotovoltaico

-  In fase di completamento la sistemazione del magazzino alimentare con la realizzazione di una cella frigorifera per la conservazione dei prodotti alimentari

-  Sono stati inviati tre container di materiale necessario alle realizzazioni ed alle manutenzioni

-  Grazie al progetto “Cammini Minimi”, alcuni dei dipendenti con ruoli manageriali all’ interno della Pediatria hanno potuto partecipare (anche a sessioni tenute in Mozambico) a un importante percorso di formazione volto a migliorare le loro capacità organizzative, gestionali, progettuali e di raccolta fondi.

-  Proseguono le attività nel polo agricolo intensivo di Matshuko in parallelo al punto vendita di OKAPI. Le attività non portano ancora il supporto sperato per la Pediatria

-  Nel polo agricolo estensivo di Kinta, pur avendo avviato molte coltivazioni, permane il problema dei furti che impedisce di avere un riscontro reale sulla redditività agricola. Ci consola la consapevolezza di garantire l’alimentazione di base alla popolazione indigente dell’altopiano di Bateke che viene a “fare la spesa” nelle nostre piantagioni. La mandria di bovini e l’allevamento di maiali sono in crescita

-  Formazione informale alle ragazze di casa Betty su igiene, affettività e gestione consapevole della sessualità

- Collaborazione con l’università di Kinshasa, i medici italiani hanno svolto docenze presso la facoltà e aperto un dialogo per l’invio di tirocinanti alla Pediatria

-  Avviato in modo strutturato il progetto educativo tramite l’assunzione di personale qualificato (il progetto è in fase di verifica per valutare le effettive capacità del personale coinvolto)

-  Risolta la problematica aperta dell’uscita della responsabile del progetto di Casa Patrick. Grazie alla collaborazione degli amici tedeschi il prossimo marzo arriverà una sostituta attualmente in formazione in Germania

-  Progettazione e prime attività di cantiere per nuovo padiglione Terapia Intensiva

-  Messo completamente a frutto l’accordo con Monkole che prevede la possibilità di curare i bambini di Kimbondo a Monkole utilizzando un finanziamento della Fondazione Piacenza e Vigevano