Il polo agricolo

La Fondazione pediatrica di Kimbondo ha come principio l'accoglienza totale e indiscriminata dei minori a rischio e per questo i numeri degli ospiti è alto. Per soddisfare i loro bisogni primari, tra i quali l'alimentazione, la FPK nel 2010, grazie agli aiuti di benefattori italiani, ha acquistato un terreno agricolo a circa 150 km di distanza da Kinshasa, creando il polo agricolo di Kinta. Il polo agricolo è nato e si sviluppa sul terreno di Kinta, sul grande plateaux di Bateke, area popolata da piccoli villaggi. L'area comprende 9 villaggi che rispondono all’autorità del capo del villaggio proprio di Kinta. Il progetto del polo agricolo è stato finalizzato e si sta realizzando come un grande progetto di sviluppo agricolo su circa 900 ettari. Il progetto ha visto anche la realizzazione di opere di sviluppo sociale per la popolazione locale, quali la scuola e un dispensario il cui personale sanitario e i medicinali sono assicurati direttamente dalla Pediatria.

Un grande fiume divide la proprietà in due parti, una prettamente di coltivazione agricola (circa 500 ettari) e una destinata alle attività di allevamento (circa 400 ettari). Nella parte dedicata all’agricoltura, divisa in lotti, si coltiva: manioca, mais, ananas, fagioli, patate dolci, sorgo oltre a ortaggi e un piccolo appezzamento per la sperimentazione dell’artemisia. Sono stati inoltre piantate diverse centinaia di palme da olio, manghi, mangustain ed altri alberi da frutta. Sono state inoltre realizzate le strutture necessarie al ciclo della manioca (vasche, essiccatoi, magazzino, mulino, etc..) e gli alloggi per il personale. Nella parte dedicata all’allevamento al momento vi sono mucche, maiali e polli.

La destinazione dei prodotti alimentari

I prodotti alimentari di Kinta hanno 3 destinazioni:

- una parte serve a rifornire le dispense della Pediatria di Kimbondo e in questo modo si riesce a ridurre le spese per l’acquisto delle grandi quantità di generi alimentari necessarie ai bambini che vi vivono e vi sono ricoverati;

- una parte viene venduta a chi tra i dipendenti intende acquistare prodotti buoni a costi più bassi rispetto al mercato;

- una parte invece, costituita dai prodotti in eccedenza rispetto al fabbisogno dei bambini e dai prodotti non conservabili per lungo tempo, è destinata alla vendita al mercato. Il ricavato contribuisce alla copertura di parte dei costi gestionali della Pediatria.

Tra gli obiettivi più importanti del quinquennio 2015-2019 vi è la crescita dei ricavi propri per consentire una maggiore copertura dei costi operativi.

 

In evidenza

Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
 

Chi è Online

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online

Login